La sfida prima del meritato riposo. Reggio vede due settimane in cui potrà respirare davanti a se, ma prima deve completare l’ultimo sforzo. L’ultimo colpo di reni che, però, potrebbe metterla in condizione di “cambiare il primo obiettivo stagione” come ha detto Max Menetti in sede di presentazione del match.
Una vittoria a Capo, infatti, significherebbe un 4-0 in altrettante gare del girone di ritorno e un deciso passo molto vicino ai playoff.

Contro una Betaland che è crisalide, in questo momento. Tra infortuni (Maynor out) e cambi di roster (dentro Faust e Campani e con Delas già di Varese) la squadra di coach Di Carlo è in crisi profonda, con sette KO di fila in LBA senza considerare quelli in Champions League, dove i siciliani sono eliminati da un mesetto e hanno chiuso il girone con 2-16 di record.

Ma è proprio per questo che la sfida sarà delicata: Capo vorrà riprendersi dopo tanti KO e Reggio potrebbe subire un calo mentale dopo il grande sforzo che l’ha portata ai playoff i EuroCup.

Ecco le curiosità del match di oggi, ore 18, nel nostro consueto #losapevateche? 2.0