UMANA REYER 76
GRISSIN BON 71
Parziali: 20-19, 43-40, 61-54

1′ Reggio sale al Taliercio con il roster della settimana scorsa visto l’infortunio di Allen in settimana. Con una vittoria sarebbe salvezza matematica vista la sconfitta interna di Pistoia di ieri contro Cantù.

3′ Reggio in attacco è Johnson-Odom ma dietro è davvero troppo morbida la retroguardia biancorossa.

4′ Watt sta facendo il vuoto, Venezia pigra sulla difesa dell’1 vs 1 e Reggio è in partita.

7′ Positiva adesso la difesa reggiana con un insolito Dixon sugli scudi. Buon impatto offensivo di Gaspardo.

9′ Già in campo tutta la second unit reggiana, con Mussini play. Per ora, ottime risposte.

10′ Reggio presente per 9 minuti, nell’ultimo giro di lancette cala l’intensità e Venezia torna avanti.



12′ Redivivo Richard: già 5 punti e utilissimo in difesa per uno dei tanti oggetti misteriosi della stagione reggiana.

13′ Reggio sta tenendo grazie a dei buoni aiuti e recupero sui pick and roll veneziani. Ogni volta che la Grissin Bon ha cambiato ha subito canestro.

15′ 14 punti per Watt (7/7 dal campo) che ha sofferto più contro Ortner che contro un confuso Cervi.

17′ 10 punti per Daye che però si infortuna al ginocchio destro: possibile svolta, per lo meno psicologica, della gara.

19′ 10 liberi a 1 per Venezia: la non difesa dei lagunari è la prima spiegazione della disparità del dato.

20′ Reggio combatte e rimane il linea di galleggiamento contro una Reyer balbettante soprattutto in retroguardia. Serve più concretezza in fase offensiva ma la Grissin Bon ha la faccia giusta.

21′ Reggio riparte con Aguilar in panchina, già nel primo quarto era stato avvicendato dopo pochi minuti: speriamo non sia un acutizzarsi del problema al piede.

22′ Richard-Gaspardo (10 punti): Reggio è viva. Vivissima.

24′ Si alzano i ritmi, non proprio il campo preferito della Reggiana. 3 falli sia per Richard che per Cervi, panchina che adesso diventa fondamentale.

26′ 6 punti di Bramos in fila concessi da tre minuti di gestione offensiva folle della Grissin Bon che se pensa di rientrare con degli 1 contro 5 rischia solo di andare sotto in maniera importante.

28′ Venezia si mette a zona e Reggio continua a sparacchiare (6/16), dall’altra parte Watt si riprende la scena. +8 Reyer.

30′ Reggio pasticcia nella parte centrale del parziale e concede a Venezia anche 11 punti di vantaggio. Occorrono dieci minuti perfetti per cercare di rientrare e provare a vincere questa importantissima gara.



33′ La lucida follia di Michael Dixon: due triple e un assist riportano Reggio a contatto.

35′ La solita Reggio che dopo lo sforzo commette una serie di sanguinose ingenuità, oltre alla buona sorte che stasera ha nel mirino la canotta di Michael Bramos (2 punti all’intervallo, 12 con 4 triple fino ad ora)

36′ Reggio è in partita ma è essenziale contenere Daye e Watt e attaccare con continuità il ferro.

38′ Come volevasi dimostrare: un tiro senza ritmo e due infrazioni di passi di Dixon aiutano Venezia a tornare a +6.

40′ Reggio cade al Taliercio giocando una buona partita ma difettando nei momenti clou del match. Adesso all’orizzonte la fondamentale trasferta a Pesaro di domenica prossima…