Mercato che potrebbe iniziare a muoversi in breve tempo quello della Pallacanestro Reggiana.
Le piste calde sono due, quella di Simone Fontecchio e quella che porta a Darius Johnson-Odom.



FONTECCHIO
Il rapido tramontare della trattativa (e forse anche qualcosa in più…) con la Virtus Bologna ha riaperto i colloqui. La realtà è che il giocatore in uscita da Milano ancora non ha fatto sapere a Reggio le sue intenzioni. I biancorossi attendono una risposta dell’ala entro le prossime 24 ore, ma allo stato attuale delle cose non è possibile pronosticare come si chiuderà la vicenda; quel che è certo è che le parti si sono nuovamente avvicinate e Reggio spera che quando scioglierà le riserve, sarà in favore della squadra reggiana.



JOHNSON-ODOM
Trattativa che prosegue anche con Darius Johnson-Odom. La società del patron Landi ha formulato una offerta alla guardia che ha chiuso la stagione in maglia Grissin Bon e che ha direttamente confermato che ha come intenzione quella di tornare a indossarla. Però…però l’ex Lakers ha mercato e – come ovvio che sia – il gioco al rialzo è iniziato da qualche tempo. Ora le parti sono ancora distanti economicamente, con Buscaglia e lo staff tecnico che hanno scelto lui quale perno sugli esterni.
A cascata, in caso DJO firmasse, si procederebbe a determinate scelte negli altri ruoli, affiancandogli atleti funzionali alle sue caratteristiche.



Diversamente si batteranno altre strade e si compiranno scelte differenti anche negli altri ruoli sugli esterni.
La speranza, però, è che – come spesso accadde – i giocatori come Johnson-Odom con il passare del tempo possano scendere nelle pretese economiche. Di certo c’è che ha anche mercato, e non poco. Come detto qui si tratta di una mera questione economica.