Entriamo nel vivo della nostra Starting Grid dove incontriamo la Vanoli Cremona.

La formazione di Coach Sacchetti è chiamata alla riconferma dopo l’exploit della scorsa stagione dove raggiunse la semifinale scudetto e conquistò della Coppa Italia alle Final 8 di Firenze. Un compito non semplice soprattutto dopo aver perso nel mercato estivo alcuni giocatori cardine della passata stagione su tutti Drew Crawford, Peyton Aldridge e Mangok Mathiang.



Romeo Sacchetti, fresco di rientro dalla Cina ritrova una squadra con diversi nuovi innesti come Jordan Mathews (ottimo scorer proveniente dal campionato danese), Matt Tiby (solido lungo con buon tiro dall’arco) e l’ex reggiano Niccolò De Vico.

La società di patron Aldo Vanoli ha preferito rinunciare alla partecipazione alle coppe europee per continuare un percorso di crescita “controllata”, la squadra allestita sembra essere in linea con questa indicazione societaria.

Squadra: VANOLI CREMONA
BT GRID: 3° FILA – 9° POSTO
Roster: Travis Diener (Playmaker), Michele Ruzzier (Playmaker), Giacomo Sanguinetti (Playmaker), Wesley Saunders (guardia), Jordan Mathews (Guardia), Topias Palmi (Guardia/Ala), Vojislav Stojanovic (Ala), Niccolò De Vico (Ala), Nicola Akele (Ala), Matt Tiby (Ala), Giulio Gazzotti (Ala), Darrell Williams (Centro).
Coach: Romeo Sacchetti
Quintetto: Diener, Mathews, Stojanovic, Tiby, Williams.
La Stella: Romeo Sacchetti
Possibile Sorpresa: Nicola Akele



Strenght: come detto la Vanoli ha cambiato moltissimo e perso pedine importanti, ha mantenuto però lo staff tecnico che tanto ha fatto bene negli ultimi anni. Meo Sacchetti è reduce dall’esperienza non esaltante con la nazionale azzurra ma resta un valore aggiunto non da poco per il campionato italiano.

Travis Diener può garantire esperienza e qualità in playmaking e molto dipenderà dalla voglia di crescita e di riscatto di giocatori come Akele, Stojanovic e De Vico. Sacchetti avrà l’ultima parola su Darrell Williams che non ha convinto dal suo arrivo in terra lombarda.

Weaknesess:il roster, così come allestito, appare debole nel settore lunghi. Se il trio Tiby , Akele e De Vico può coprire bene i 40 minuti del ruolo di ala forte la situazione appare più nebulosa per quanto riguarda il ruolo di centro.

Darrell Williams è un lungo di appena 203cm e viene da una stagione in Francia dove è stato spesso utilizzato da numero 4 insieme a O.D. Anosike (ex Pesaro ed Avellino) e dubitiamo che la panchina possa colmare questa problematica con il solo Giulio Gazzotti.

Sarà quindi Williams il centro titolare per la stagione della Vanoili? Per la risposta definitiva occorrerà attendere ancora qualche giorno.