CANTU’ 75
GRISSIN BON 92
Parziali: 15-19, 32-39, 53-68

1′ Reggio sale a Desio per cercare conferme e, perché no, i primi due punti della sua stagione. Di fronte la Pallacanestro Cantù dei tanti “rookies” a stelle e strisce e della certezza assoluta in panchina: coach Cesare Pancotto.

3′ Reggio parte subito durissima in difesa e precisa in attacco: 10-0 per i biancorossi (con  schiacciate) partiti in modo molto, molto “buscagliano”.

5′ Cantù segna solo da tre ma Reggio è 7/7 da 2 con un Mekel già a 4 assist.

7′ Reggio si appoggia sempre alle iniziative di Mekel che dopo 5 minuti di dominio assoluto concede un paio di errori banali che regalano a Cantù tre canestri troppo semplici.

8′ Cantù commette infrazione di 24 secondi: davvero molto efficace la difesa reggiana sia nei singoli che di squadra. Bene.

10′ Parte fortissimo Reggio che gioca molto bene ma non da subito una vigorosa spallata al match e si fa riacciuffare da una Cantù che, per ora, è soltanto tanto talento dei singoli.



11′ Poeta-Vojvoda-Pardon: ottime risposte dalla second unit che tiene avanti Reggio.

12′ Reggio ha 11/14 da due ed è davanti in tutte le voci statistiche. Soprattutto nelle palle perse, già 9: quasi tutte per forzature nell’1vs1 dei singoli che spesso diventano 1vs5.

15′ Blackout, classico o solito scegliete voi, dei biancorossi che in attacco sono diventati prevedibili ed imprecisi mentre in difesa il problema sono i tanti rimbalzi offensivi concessi (già 6).

17′ Momento importante del match: tecnico a Pancotto (1/1 di Vojvoda) e fallo su tiro da 3 di Johnson-Odom (2/3) e Reggio a +7.

20′ Cantù sistema le statistiche interne ma tira 4/18 da 3, Reggio prova a scappare e si attesta sul +7. Sperando che non torni a spegnersi la luce per la terza volta consecutiva…

22′ Mekel riprende da dove aveva lasciato e cerca di mettere in ritmo un po’ tutti: cresce la condizione dell’ex Zenit.

24′ Sono 8 gli assist dell’israeliano ai quali aggiunge 6 punti e 3 rimbalzi: MVP?

25′ 19/24 da due per Reggio ma il +14, massimo vantaggio, arriva con una tripla di Fontecchio (12 punti). La Grissin Bon adesso è veramente lanciata.

26′ Blocco al gomito, ricezione in punta, tripla e canestro: questo è la situazione che, per ora, sta mettendo in ginocchio i brianzoli.

28′ Poeta faro della nave biancorossa all’uscita di Mekel: 2+4+3 per il capitano. Vojvoda in versione mister utilità: 13+2+2 in 18 minuti.

30′ Ottimo terzo quarto dei biancorossi che segnano ben 29 punti e, guidata dal duo Mekel-Poeta (12 assist in due), arriva fino al +15.



32′ 21/30 da 2, 7/14 da 3, 8/11 ai liberi, 88 di valutazione: Reggio sta giocando una partita al limite della perfezione, soprattutto per la maturità nelle scelte e la coesione difensiva che queste statistiche, da sole, non possono attestare.

34′ Cantù prova ad avere un sussulto ma Reggio trova sempre il modo di rispondere alle scorribande dei soli Young e Hayes.

36′ Reggio esagera con le forzature offensive e Cantù, con l’ennesima tripla, si riaffaccia a -11. Brianzoli di nuovo lì.

40′ Reggio vince e, per buona parte della gara, convince battendo una Cantù che esagera col tiro da tre punti. Per la Grissin Bon ben 5 uomini in doppia cifra tra i quali brilla un devastante Gal Mekel (11+5+10).