GRISSIN BON 81
OPENJOBMETIS 74
Parziali: 23-20, 43-48, 61-61

1′ Reggio recupera Mekel e Vojvoda e, per bocca del suo coach, è attesa ad una prova di carattere da parte di tutti. Varese, che arriva dalla bella vittoria interna contro Venezia, cerca continuità lontano da Masnago. Protesta degli Arsan, che non guideranno il tifo del Bigi nei primi due quarti, nei confronti dei Daspo dati dopo la gara contro la Virtus Bologna.

2′ Due azioni offensive e Johnson-Odom due volte al ferro: buon body language del chiacchierato esterno ex Lakers.

3′ 3/3 da 3 per Varese: Reggio è molto lenta a ruotare sul perimetro.

4′ 8 punti di Vene: Upshaw se lo perde nel pick and pop e concede due triple aperte. 13 punti subiti in meno di 5 minuti sono troppi.

6′ Difende più attenta Reggio ma Varese segna sempre. Comunque segnali di vita della retroguardia reggiana.

8′ Recupero con schiacciata e tripla di Fontecchio: l’ex Milano batte finalmente due colpi.

10′ Un’ottima second unit reggiana, con un perentorio 10-0, mette la Grissin Bon davanti per la prima volta nella serata.



12′ Tartassato dagli arbitri ma Dererk Pardon sta facendo un’ottima gara difensiva, soprattutto negli aiuti e recupero sui piccoli.

14′ Adesso Pardon è decisivo anche come rollante in attacco: due canestri a fila e grande gara del pivot statunitense.

15′ 5 rimbalzi offensivi di Varese che costano caro perché i lombardi sono sempre andati a punti su secondo tentativo.

16′ Tre volte battuto sul primo passo Johnson-Odom e tre canestri facili per Varese.

18′ Molto ma molto meglio il secondo quintetto reggiano con l’eccezione di un positivo Fontecchio (15, di cui sette in fila+3 recuperi+2 assist).

19′ Coach Buscaglia prende un rarissimo tecnico, probabilmente per svegliare l’ambiente: Reggio ha subito 48 punti, un’enormità.

20′ Nervi tesi tra un po’ tutta Reggio e la terna arbitrale, in un secondo quarto dove la Grissin Bon ha concesso 28 punti a Varese.

22′ Rientrata con altra faccia Reggio, soprattutto in difesa. Varese al piccolo trotto ma adesso arrivare al ferro è un mezzo miraggio.

24′ Fontecchio partita a tutto campo, ma ora anche i suoi compagni tengono basso il sedere. Serve come il pane un po’ di continuità.

26′ In perenne difficoltà difensiva ma quando c’è bisogno di un canestro citofonate Johnson-Odom. 14 punti ma la gara continua ad essere in equilibrio. Serve una spallata per evitare un pericoloso finale in volata.

28′ Ora sono 11 i rimbalzi offensivi di Varese. Spallata alla gara rimandata…

29′ Josh Mayo al momento è 0/9 dal campo, di cui 0/6 da tre: se non è una serata speciale questa…

30′ Equilibrio totale ma Reggio non può permettersi un arrivo in volata. Ancora dieci minuti per provare ad indirizzare la gara.



32′ Bene Candi in difesa: Reggio corre ed è tutta un’altra squadra. Pasticci compresi a parte…

34′ Partita che d’un tratto diventa sporca e fisica. Reggio già in bonus ma serve lucidità in attacco, soprattutto nella scelta delle conclusioni.

35′ Caja ferma con un time out una Reggio che sta difendendo fortissimo. Due liberi Candi per il potenziale +7.

38′ Terzo fallo di serata su azione di tiro di Varese: Reggio non ne vuol sapere di mettersi al sicuro. Dall’altra parte fondamentale 6/6 ai liberi reggiano.

39′ Mayo sbaglia l’ottava tripla di serata (su otto tentativi) per il pareggio. Johnson-Odom 2/2 ai liberi e Reggio a +5. Strano come Buscaglia abbia panchinato Fontecchio per questo concitato finale.

40′ Reggio vince con le unghie e con i denti una gara sull’ottovolante. Due punti importantissimi per la truppa di coach Buscaglia che adesso è attesa alla trasferta di Milano.