BRINDISI 87
GRISSIN BON 72
Parziali
: 24-13; 46-38; 66-56

1’ Vojvoda, come ultimamente accade sempre, nei 5 per Reggio. Sutton dentro per Brindisi (esordio casalingo)

2’ brutta GB pronti via: Brindisi non la punisce ma sia in attacco sia in difesa è lasco l’approccio della formazione di coach Buscaglia. 3-2 BR




4’ Inesistente RE in difesa e in attacco: primi tiri disponibili e tutti sbagliati, in difesa si cerca di negare la transizione primaria come idea, poi? Perché non si è visto null’altro a livello di principio…

7’ Un passaggio e un tiro per RE, forse una scelta precisa, perché se non lo fosse sarebbe oggettivamente una forzatura avvenuta praticamente nel 90% delle azioni. 15-8 BR. Buscaglia manda dentro DJO e Candi prestissimo, il che la dice lunga sul grado di soddisfazione del primo quintetto (Fontecchio a parte che è gravato di 2 falli).

10’ primo quarto terrificante di Reggio. O cambia la mentalità o questa squadra rischia di entrare in un vortice negativo: +11 BR

13’ DJO unico a reagire d’orgoglio, con una difesa completamente insufficiente: Pardon nullo, Upshaw dannoso, Fontecchio con 3 falli di cui uno ingenuo. Comunque -8 non si sa come

15’ Campogrande sembra Lebron: 14 per lui, sempre aperti i suoi tiri. O si cambia qualcosa in questo roster o Candi deve difendere per 4 e giocare 40’.

17’ E’ una carneficina tattica come contro Venezia: semplicemente c’è di fronte una squadra con meno talento, -15 RE. Ripetiamo: andare avanti così è un supplizio per tipologia di giocatori che ha la Grissin Bon.

19’ Upshaw è nullo, ora Pardon (positivo ora, con 11 punti) e Owens: prima volta in stagione regolare.
-10 RE

20’ -8, un affare grosso così per Reggio che però deve iniziare a cercare il proprio orgoglio e reagire.




22’ Inizio di quarto ancora una volta poco intenso per Reggio, Brindisi non è che stia facendo faville. Quintetto con Upshaw da 3 e Pardon+Owens insieme. Però è la difesa che latita.

25’ Owens fatto a fette da Brindisi, giocatore che è un lusso per RE. Pardon invece, dopo un inizio soft, si è ripreso alla grande ed è il miglior di Reggio ora, nettamente.

27’ -7 Reggio, che ora deve tirare fuori gli attributi e la cattiveria che raramente ha mostrato in questa stagione. Ora è il momento.

29’ Tripla di Campogrande, ancora. 17 per lui, ma stavolta almeno RE aveva lavorato bene, però quando metti in ritmo un giocatore poi te lo devi portare a fine partita. -12 RE




32’ Sempre a zona RE, come per tanti minuti ha fatto oggi, Brindisi è davvero confusionaria, ma la GB non trova mai ritmo. -11- Vojvoda latitante, se non segna non aiuta.

35’ Brown lasciato solo sotto canestro, incredibile: difensivamente la squadra biancorossa è qualcosa di oggettivamente inspiegabile. -15 partita finita. Avanti con questo roster, lo ripetiamo, ormai l’andazzo è questo. Se si vuole cambiare – ed è lecito non volerlo fare, ci mancherebbe – non cambierà nulla.

37’ Candi unico a lottare fino alla fine con una squadra che come spesso ha fatto “sbraca” totalmente come mentalità. Responsabilità palesi anche di coach Buscaglia, non solo dei giocatori. Reggio oggi è sembrata una squadra senza anima e vuota.

39’ Vojvoda, Upshaw, Owens…tre giocatori che oggi, assieme a DJO che oggi ha fatto qualcosa in più ma nulla di trascendentale, devono essere posto sotto la lente di ingrandimento seriamente. Pardon ha dato qualcosa, ma ripetiamo: non c’è un macro problema, ci sono tanti problemi piccoli. Dove tocchi trovi un problema.