Gal Mekel domani potrebbe tornare in campo dopo circa un mese dalla sua ultima apparizione. Non con la maglia biancorossa, per ora, ma con quella della sua nazionale, quella israeliana, che affronterà la Polonia nella prima gara delle due previste dal Qualifiers della Fiba.




Il play della Grissin Bon, dopo due settimane in Irlanda per lavorare sul suo problema fisico, aveva in programma di rispondere alla convocazione di Israele (del quale è anche capitano) e così ha fatto.
Ora non resta che attendere se domani sarà effettivamente impiegato o meno, essendo nei 16 ma con molte probabilità di passare il taglio e rientrare nei 12, anche in considerazione del ruolo di capitano appena guadagnato.
In caso scenda in campo si potrà considerare abile e arruolato per tornare, settimana prossima, in terra emiliana.
C’è un però, però…con la società reggiana è stata ovviamente attivata l’assicurazione, come aveva anche confermato il
DS Alessandro Frosini di recente a mezzo stampa, relativa all’infortunio e se il giocatore domani tornasse in campo la questione burocratica potrebbe ingarbugliarsi un po’.




Chiaro che il fatto che il giocatore scenda subito in campo presuppone che le terapie in Irlanda e quelle successive proprio in Israele abbiamo dato buoni risultati.
Domani alle 18.30 anche Reggio avrà qualche certezza (in un senso o nell’altro) in più.