BOLOGNA 67
REGGIO EMILIA 77
Parziali: 24-18, 42-44, 57-56

1′ Reggio all’esame Virtus Bologna, dopo la brutta partita interna, con sconfitta, contro Brindisi. Confermati i 12 che hanno affrontato la Happy Casa, dunque ancora spazio a Janis Blums. Virtus al gran completo, recuperato Pajola fermo da un paio di settimane.

Reggio parte con Bonacini titolare, la Virtus si “regala” il lusso di avere Teodosic sesto uomo. Al suo posto in quintetto, Josh Adams.

2′ 7-0 Virtus, tutto di Ricci. Johnson e Bonacini piuttosto fuori ritmo. 2+1 Tessiori. Unahotels già in barca.

4′ 20 a -2 la valutazione per la Segafredo. Difficile commentare questo inizio gara biancorosso.

5′ 12 di Ricci che segna sempre. Reggio a zona lascia liberi i tiratori bolognesi. Incommentabili.

6′ 2/10 dal campo, anche con tiri ben costruiti. Il problema è che Reggio non riesce manco ad entrare in area.

8′ 4 punti in fila di Baldi Rossi rimettono in gara Reggio che deve però cercare di non subire canestro ogni azione.

9′ La Unahotels comincia ad attaccare il ferro e, non a caso, le percentuali salgono. Nonostante il 4/14 dal campo.

10′ Brutta, bruttissima Unahotels nell’approccio alla gara arriva anche a -14. Buona la reazione biancorossa, sospinta da Kyzlink e Baldi Rossi, che rientra fino al -6.




11′ Ottimo Diouf in difesa, soprattutto nel tagliafuori e a rimbalzo. Tutt’altra pasta rispetto a Johnson. In attacco è ovviamente un altro paio di maniche.

12′ 6+2+2 di Baldi Rossi, finalmente protagonista l’ex capitano virtussino.

14′ Reggio ha smesso di attaccare il pitturato e a forzare reiterati uno contro uno. Pessima idea.

15′ Baldi Rossi, Kyzlink e Taylor (27 sui 29 punti di Reggio): -2 Unahotels. Biancorossi a zona, la Virtus ha delle pause clamorose.

16′ Bostic, Johnson ed Elegar cercasi. Reggio troppo morbida sugli uno contro uno, soprattutto degli eterni.

18′ Tripla Taylor (13) e Reggio avanti. Pazzesco. Ribadiamo: le pause della Virtus sono allucinanti.

20′ Secondo quarto che mette in mostra la Reggio “martiniana”. Unahotels che comincia finalmente a giocare la sua pallacanestro e riesce addirittura a prendersi la testa della gara. Dopo il primo quarto, oggettivamente, è davvero tantissima roba.

21′ Taylor 4/5 da 3 per 16 punti. Clamorosa gara offensiva del play reggiano.

24′ Baldi Rossi esagerato (15+3+2). Reggio ampiamente in gara nonostante la Virtus stia cercando di alzare la fisicità difensiva.

26′ Mamma mia che partita difensiva sta facendo Momo Diouf. Bostic sta forzando in attacco per mettersi in partita ma Reggio sta buttando all’aria molti possessi chiave per prendere un po’ di margine.

27′ 5 scelte offensive dubbie di Reggio, sul +2, e 5 errori. Qui deve migliorare la Unahotels, la gestione dell’inerzia e dei tempi della gara.

29′ 18 di Baldi Rossi. Chapeau.

30′ Altro parziale gagliardo della Unahotles, macchiato dai tanti errori offensivi nel peggior momento della Virtus che non le hanno permesso di cavalcare l’inerzia guadagnata. Fa malissimo la tripla sulla sirena per il +1 Virtus.




32′ Serataccia di Frank Elegar, che in questo momento servirebbe come l’acqua. Coast to coast, con fallo, di Leo Candi: inerzia che continua a saltare da una parte all’altra.

34′ Adams tira anche il bidello della Segafredo Arena con pochissima fortuna, Bostic ritorna con un 3+1. +5 Reggio. Un’altra volta inerzia tutta Unahotels da sfruttare assolutamente.

35′ Altra tripla di Bostic, arrivato nella gara al momento giusto. +8 Unahotels.

36′ Ancora Bostic da 3. Indemoniato l’ex Sassari (15 punti, 10 nel quarto).

37′ Due perse in fila di Reggio che lascia lì anche due rimbalzi difensivi. Il momento decisivo è ora.

38′ Elegar entra in gara nel momento più importante: è ovunque sia in difesa che in attacco e per ora le palle vaganti le ha toccate tutte lui. Bravissimo Kyzlink che si guadagna falli in sequenza.

39′ Espulso Teodosic per proteste: la cartolina deila serata bianconera. Reggio amministra ai liberi.

40′ Dopo un primo quarto orribile la Unahotels sfodera una gara fantastica, soprattutto nel secondo tempo, strappando una ottima vittoria sul parquet della Segafredo. Taylor, Baldi Rossi (MVP di serata) e Bostic gli artefici del 77-67 finale