La UNAHOTELS Reggio Emilia, al termine del girone d’andata, è la prima società della Serie A per utilizzo dei giocatori Under 23 italiani.
I biancorossi infatti conducono la speciale graduatoria con 786 minuti utili (pari al 27,8% del totale giocato), davanti a Trento e Cantù.
Un segnale importante che dimostra ancora una volta quando Pallacanestro Reggiana creda ed investa nei suoi giovani, come confermato dalle parole del Direttore Generale Filippo Barozzi: “Concludiamo il girone di andata con un traguardo importante per la nostra società, il primo posto nella classifica di utilizzo di giocatori italiani Under 23. Investire nei giovani è sempre stata una peculiarità della Pallacanestro Reggiana ed è un asset strategico anche del nuovo corso societario, attraverso un percorso che spesso parte dal nostro settore giovanile, una vera e propria fucina di talenti. Siamo molto soddisfatti che atleti quali il nostro capitano Leonardo Candi e giocatori cresciuti in casa come Momo Diouf e Federico Bonacini si siano guadagnati spazi importanti in campo, in attesa che vengano supportati da altri ragazzi già sotto contratto professionistico come Marco Giannini e Carlo Porfilio”.