Tautvydas Lydeka, pivot lituano di 208 cm per 115 kg classe ’83, è uno dei nomi caldi sul taccuino del DS biancorosso Alessandro Frosini.


L’esperto lungo baltico ex, tra le altre, di Cantù, Pesaro e Sassari soddisfa le caratteristiche tecniche e fisiche dell’identikit designato per il sostituto a tempo determinato di capitan Riccardo Cervi, out almeno per tre mesi dopo il ben noto intervento alla cartilagine del ginocchio destro, infortunatosi durante la gara di Eurocup contro il Buducnost.

Pare però esserci un intoppo a livello contrattuale in quanto l’entourage del giocatore vorrebbe puntare ad un accordo fino al termine della stagione mentre nelle mire della società biancorossa ci sarebbe la soluzione temporanea, simile a quella che fu adottata anni fa nella “staffetta” tra i gemelli Lavrinovic o con il ritorno di Donell Taylor.


Stessa situazione anche per quanto riguarda l’altro nome che è circolato negli scorsi giorni, come riportato dalla nostra trasmissione martedì sera: l’ex Benjamin Ortner, altro profilo gradito ai vertici reggiani, oltre alla richiesta contrattuale fino a fine stagione avrebbe avanzato pretese economiche ben al di sopra dei parametri societari. Ciò ha spinto Alessandro Frosini a virare su altri nomi, tra cui come detto, quello di Tautvydas Lydeka.