Quello che sembrava un matrimonio fatto, pare definitivamente naufragato. A dimostrazione che prima dell’ufficialità ogni trattativa resta pronta a saltare, Max Menetti – salvo recuperi in extremis – non sarà l’allenatore della Scandone come confermato a Basekttime settimana scora (qui l’articolo).



Il tergiversare del patron della società irpina De Cesare ha fatto entrare nella trattativa altre società e in special modo Treviso, che ancora non si era fatta avanti con l’ex coach della Grissin Bon ma che il coach ha incontrato in giornata.

Facile, dunque, che Menetti possa trovare collocazione in A2, in uno dei top team che il prossimo anno si giocheranno le tre promozioni per la massima serie.