Risaliamo mano a mano nella griglia di partenza di Basketime relativa alle squadre al via della prossima LBA.

Oggi tocca al 14° posto, che assegnamo all’Happy Casa Brindisi di coach Vitucci.

Squadra: HAPPY CASA BRINDISI
BTGrid: 14°
Roster: Wes Clarke (play), Adrian Banks (guardia), John Brown (ala piccola), Jeremy Chappell (ala grande), Tony Gaffney (centro), Alessandro Zanelli (play), Niccolò Cazzolato (play), Riccardo Moraschini (guardia-ala),
Jakub Wojciechowski (ala grande-centro), X, baby.
Coach: Francesco Vitucci (confermato)
Quintetto: Clarke, Banks, Brown, Chappell, Gaffney.
La stella: Adrian Banks
Possibile sorpresa: John Brown



Strenghts: il pre-campioanto ha consegnato una Happy Casa frizzante e tonica, capace di collezionare vittorie (anche contro la Grissin Bon) e in attesa di inserire il 6° straniero. Le certezze Adrian Banks e Chappell sono l’asse portante, ma si sta mettono in mostra anche Brown, che mostra una intensità che sarà sicuramente d’aiuto alla truppa di coach Vitucci, anch’egli una certezza per provare a guardare maggiormente sopra di sé invece che alle spalle.



Weaknesses: il contributo dalla panca non è equilibrato, almeno sulla carta. Moraschini, ok. Poi? Tanto dipenderà dall’ultimo USA che potrebbe far girare otto uomini compreso Wojciechowski. Ecco che allora potrebbe davvero partire forte, l’Happy Casa, e semmai giocare con quella leggerezza che aiuta sempre. A oggi pare nel gruppone di quelle squadre alle quali manca qualcosa per provare la lotta playoff anche se ha qualcosa in più di Pesaro e Pistoia. Ma oggi è molto, molto presto…