OPENJOBMETIS 92
GRISSIN BON 80
Parziali: 23-24, 42-42, 70-58

1′ la Grissin Bon 3.0 “esordisce” alla Enerxenia Arena di Varese, dopo tre settimane di stop causa Coppa Italia e nazionali, con un Michael Dixon ed un Patrick Richards in più, Out Pedro Llompart, in tribuna a causa del turnover degli stranieri, e Niccolò De Vico (in panchina per onor di firma, ancora alle prese con l’infortunio alla schiena rimediato contro Torino.

2′ Reggio morbida dentro l’area ma in attacco ha pazienza e cerca con continuità Cervi.

4′ Candi e Allen fanno fatica a tenere gli esterni varesini, Avramovic su tutti, che arrivano al ferro come e quando vogliono.

5′ Molle, mollissima la difesa reggiana: 19-7 dopo 5 minuti.

7′ Reggio si scuote appena con le seconde linee ma è dietro che il pavimento ancora scricchiola.

9′ Reggio difende meglio e in attacco ha pazienza anche se i rimbalzi offensivi concessi sono un problema.

10′ 24-23 Grissin Bon che parte male come approccio, soprattutto difensivo ma che ha la presenza mentale di rimanere nella partita e con la second unit si porta in vantaggio.



12′ Mussini e Candi: Reggio gira la palla e insacca due gran triple con i suoi giovani italiani.

13′ 7 rimbalzi offensivi di Varese. Nonostante questo Reggio +5.

14′ In attacco Reggio inizia a generare belle azioni ma dietro si è ripreso a non contenere gli 1 contro 1 varesini.

16′ Attacchi poco lucidi ma Reggio è feroce a rimbalzo d’attacco.

17′ 8 punti filati di Aguilar che entra in partita ma ne esce subito commettendo il terzo fallo. Pessima notizia.

19′ Bene l’atteggiamento di molti “ex ectoplasmi”, Gaspardo su tutti.

20′ 42-42 per una Reggiana che parte male, soprattutto in difesa, ma poi mostra confortanti segnali di ripresa. Squadra che evidentemente è sempre un cantiere ma le fondamenta sembrano essere buone.

21′ Reggio rientra bene in difesa, interessante notare come sui pick and roll adesso si cerchi il contenimento con i lunghi e non lo show forte fino a quasi metà campo.

23′ L’attacco della Reggiana 3.0 è un vorticoso passing game che porta e genera opportunità sia per i lunghi che per gli esterni. I biancorossi interpretano benissimo e sono sempre ampiamente in gara.

26′ Momenti di brutta pallacanestro ma per Reggio è vitale rimanere dentro a questa gara anche, soprattutto nei momenti di stallo offensivo.

28′ Complicata la serata di capitan Cervi che fa una fatica enorme con la mobilità di Cain e in attacco poco servito causa l’area collassata spesso dai varesini.

29′ Blackout di Reggio che concede di tutto e di più ad AVramovic, Scrubb e Cain che con tre schiacciate in serie portano Varese a +9. Continua la tradizione dei terzi quarti negativi della Grissin Bon.

30′ Reggio chiude a -12 disputando una terribile seconda parte di terzo quarto nella quale subisce ben 20 punti. 28-16 il computo del terzo parziale.



31′ Reggio in rottura prolungata, Avramovic-Scrubb-Cain il trio che ha tolto Reggio dalla gara.

33′ Reggio ha abbandonato colpevolmente questa gara e sprofonda fino al -17, il tutto nei 12-13 minuti in cui i biancorossi hanno staccato le mani dal manubrio della gara (5 nel primo quarto e dalla metà del terzo).

35′ Francamente inspiegabile la “sparizione biancorossa”, sicuramente la scarsa durezza mentale ma purtroppo situazione di classifica e calendario non permettono troppe riflessioni.

38′ Partita in ghiaccio da tempo. Ingiustificabile e francamente inspiegabile la pnon prestazione reggiana del secondo tempo.

40′ Reggio cade a Varese e lo fa nel modo peggiore, sparendo completamente dalla partita e dal campo rendendo di fatto la gara un allenamento per la Openjobmetis.