GERMANI BRESCIA 66
GRISSIN BON RE 70
Parziali:
24-10; 34-34; 44-53
Brescia: Bertini 4, Dalcò 21, Furin 6, Veronesi 11, Galic 10, Djya ne, Rodella 2, Giudici, Zocca 4, Corona ne, Naoni 6, Romano 2. All. Di Meglio
Reggio Emilia: Codeluppi, Soliani 8, Maddaloni 2, Soviero 8, Besozzi, Cappelletti 2, Vezzoli ne, Cham 20, Diouf 12, Riccò 1, Lusvarghi 4, Porfilio 13. All. Menozzi




Secondo match per la squadra reggiana nella NextGenCup che si svolge a Bologna. La squadra di Menozzi, che oggi ritrova Soviero, disputa un primo quarto da incubo, trovandosi sotto 20-5 dopo 7′ e chiudendo il parziale sotto di 14, ma nella seconda frazione il copione si ribalta completamente, e grazie ai canestri dello stesso Soviero, di Diouf e di Soliani, alzando il ritmo, i biancorossi chiudono con uno speculare 10-24, impattando il match sul 34 pari al termine dei primi 20′.
Nella ripresa il binario dell’equilibrio non si spezza, con Brescia che dapprima prova a scappare (38-34) per poi subire il ritorno di Reggio che con Porfilio addirittura sorpassa sul 38-40, con un netto predominio a rimbalzo sino a quel momento (27-39 il conto, con Cham a spazzare tutto).
Dalcò per tutta la gara resta una spina nel fianco della difesa biancorossa e trova canestro a ripetizione, ma ancora una volta Porfilio risponde colpo su colpo, seguendo il copione di un terzo quarto combattuto e di buona qualità.
Il +5 della Grissin Bon generato nel finale di quarto è però decisivo: ancora una tripla di Porflio, la difesa di Cham e qualche errore di Brescia generano il massimo vantaggio reggiano sino a quel momento.




13-0 il break per la squadra di Menozzi che vola al 42-53 dominando sotto le plance ancor più rispetto a quanto fatto fino a quel momento.
Brescia sbaglia tanto e il solo Dalcò non basta nonostante la tripla del -6. Cham domina senza nessuno che possa opporgli un corpo e vola in doppia-doppia prima, concedendo il nuovo +10 a Reggio poi a 6′ dal termine.
La schiacciata di Porfilio concede il +13 a Reggio, con Cham che continua a fare sostanzialmente quello che vuole tra punti, rimbalzi, stoppate e intimidazione.
Negli ultimi 3′, però, la Grissin Bon pasticcia e affretta diverse conclusioni e Brescia si rifà sotto, con Menozzi furente con i suoi: Dalcò segna e subisce fallo per il -4 bresciano su, 62-66 a 60″ dal gong.
Galic segna la tripla del -1 a 15″ dal termine e lo stillicidio di falli porta Diouf ai liberi. Il numero 35 reggiano fa 2/2 dalla lunetta per il +3 a poco più di dieci secondi dal termine così come Porfilio poco dopo a chiudere il match.
66-70 il finale. Cham 20, 16 rimbalzi e 3 stoppate. Soviero 8, 8 rimbalzi, 3 assist e 6 recuperi.
Domani ultimo match del girone.