lunedì, Maggio 27, 2024
HomeNewsDjokovic trionfa all'US Open e rende omaggio a Kobe Bryant

Djokovic trionfa all’US Open e rende omaggio a Kobe Bryant

Nole Djokovic, il fenomeno del tennis mondiale, ha appena scritto un altro capitolo indimenticabile della sua straordinaria carriera. Con una vittoria schiacciante su Daniil Medvedev, con un punteggio di 6-3, 7-6, 6-3, il serbo ha conquistato il suo quarto US Open, portando a casa il 24° titolo dello slam della sua carriera. Ma il numero 24 non è solo un dato statistico per Djokovic, rappresenta molto di più.

Al termine della partita, Djokovic ha sorpreso tutti indossando una maglietta azzurra con stampata una foto di lui insieme a Kobe Bryant, la leggenda del basket dei Los Angeles Lakers, con la scritta “Mamba Forever”. Il numero 24, infatti, è uno dei due numeri che Bryant ha indossato durante la sua carriera con i Lakers, e Djokovic ha voluto rendere omaggio al suo amico in questo modo speciale.

“Ho pensato di realizzare questa t-shirt circa una settimana fa”, ha rivelato Djokovic, “ma non ne ho parlato con nessuno. Prima c’era da vincere un torneo”.

Tra Djokovic e Kobe c’era una grande amicizia

La loro amicizia era profonda e sincera. “Io e Kobe eravamo buoni amici. Abbiamo condiviso molti momenti insieme, parlando di cosa significa avere una mentalità vincente. Kobe è stato una colonna portante per me, specialmente durante i periodi difficili della mia carriera, quando l’infortunio minacciava di allontanarmi dal tennis”.

La tragica scomparsa di Bryant e di sua figlia ha profondamente colpito Djokovic. “Quando ho saputo della tragedia, il mio cuore si è spezzato. Ho pensato al numero 24, il numero che Kobe indossava quando è diventato una leggenda, e ho voluto ricordarlo in questo modo”.

Il pubblico dell’Arthur Ashe Stadium di New York ha risposto con un boato, un’ovazione che ha unito due mondi, quello del tennis e quello del basket, in un unico, commovente tributo. Due campioni, Djokovic e Bryant, che con il loro talento, la loro grinta e la loro passione hanno lasciato un segno indelebile nello sport mondiale. Due leggende che, ognuna a suo modo, hanno ispirato milioni di persone in tutto il mondo.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments