HomeNewsDerthona Basket fermato in casa dalla Germani Brescia al PalaEnergica!

Derthona Basket fermato in casa dalla Germani Brescia al PalaEnergica!

Germani Brescia ha conquistato una vittoria straordinaria nel confronto contro il Derthona Basket al PalaEnergica durante la sesta giornata del campionato di serie A. Dall’inizio dell’incontro, i padroni di casa si sono trovati in una posizione di svantaggio, visto che la Germani si è dimostrata precisa in attacco e granitica in difesa. I tentativi di rimonta della Bertram sono stati bloccati in modo categorico nel terzo quarto, quando i bresciani hanno allungato il divario e assicurato così la vittoria.

La partita tra Derthona Basket e Germani Brescia

Derthona basket e Germani Brescia si sono affrontate in un incontro ad alta intensità che ha tenuto i tifosi con il fiato sospeso. Sin dai primi minuti, i padroni di casa hanno dovuto fare i conti con l’aggressivo attacco del Brescia, che ha schizzato via con un parziale di 0-11. Tuttavia, grazie a una strategia ben studiata e al time-out chiamato dal coach Ramondino, il Derthona è riuscito a riorganizzarsi. I canestri di Baldasso hanno avviato una controffensiva che ha portato il punteggio a 11-18 al termine del primo quarto.

Nella seconda frazione di gioco, la Bertram ha cercato di ridurre il gap, ma la Germani Brescia si è dimostrata implacabile, mettendo a segno una serie di tiri da due punti che le ha permesso di allungare fino al +16. Tuttavia, i giocatori Dowe e Daum del Derthona hanno reagito con determinazione, guidando una piccola controffensiva che ha portato al -11 al termine del primo tempo, con il punteggio di 31-42.

Al ritorno dagli spogliatoi, la pressione della Germani Brescia è aumentata in entrambe le metà campo, ampliando ulteriormente il divario tra le due squadre. Con una nuova accelerazione, il Brescia ha chiuso il terzo quarto con il punteggio di 45-65, imponendo il proprio dominio sul campo.

Nel quarto e ultimo periodo, la Germani Brescia ha continuato a spingere, allargando sempre più il proprio vantaggio. Nonostante l’encomiabile lotta del Derthona, alla fine il punteggio si è assestato sul 59-87 a favore di Brescia, che ha dimostrato di essere una squadra di grande forza e precisione.

Le dichiarazioni di Marco Ramondino

Il coach Marco Ramondino non ha potuto che fare i complimenti alla squadra di Brescia, che ha dominato la gara. Ramondino ha ammesso che la sua squadra doveva fare un passo avanti in termini di fisicità, cattiveria ed energia, ma purtroppo non ci è riuscita. Questo ha permesso agli avversari di prendere il controllo del gioco, grazie al loro talento, organizzazione e profondità di panchina.

Secondo il coach, la partita richiedeva un’energia e una fisicità maggiori per mantenerci competitivi, ma purtroppo non ce l’abbiamo fatta. Si è visto fin dall’inizio un atteggiamento timido in attacco, con buone azioni costruite che però non sono state concretizzate, come ad esempio i tiri aperti di Daum e Candi e il tiro da sotto di Weems. Anche in difesa la squadra non è stata sufficientemente dura e aggressiva per contrastare gli avversari.

Ramondino ha concluso sottolineando la necessità di lavorare su questi aspetti per migliorare le prestazioni future della squadra. Non si può permettere agli avversari di prendere il controllo del gioco e bisogna essere più aggressivi sia in attacco che in difesa. Solo così si potrà essere competitivi contro squadre dotate di talento come quella di Brescia.

Exit mobile version